Fairplay

Il bel gesto di Alexei Nemov

Quando gli spettatori non condividono una decisione ar bitrale succede assai spesso che gli atleti interessati li incitino ad esprimere la loro disapprovazione in modo sleale. Non è il caso di Alexei Nemov, quattro volte campione olimpico e cinque volte campione del mondo. Durante la finale alla sbarra ai Giochi olimpici di Atene 2004, gli spettatori protestano rumorosamente contro la valutazione della prestazione fornita da Nemov, considerata perfetta. Con dei gesti il ginnasta russo invita il pubblico a calmarsi e ad accettare la decisione della giuria. Per gli spettatori, l’unico errore del pluricampione è stata la cattiva ricezione alla fine dell’esercizio. Nel 2005, Alexei Nemov riceve la medaglia della sportività Pierre de Coubertin per il fairplay dimostrato.

 

Maggiori informazioni sull’argomento:

Mai dimenticato fino ad oggi – anche senza medaglia Un rigore controvoglia Sportività ricompensata

Ricerca

Temi (0 di 0)

Nessun risultato

Shop (0 di 0)

Nessun risultato

Download (0 di 0)

Nessun risultato

Login

Registrati ora e approfittane

  • Ricevi gratuitamente una t-shirt «cool and clean».

  • Raggruppa i tuoi preferiti.

  • Commenta i singoli contributi, aiutandoci così a migliorare la qualità.

  • Rimani sempre aggiornato con la nostra newsletter.

  • Approfitta del supporto da parte del consulente cantonale.

Registrati

Modifica password

Inserisci una nuova password

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio

Reimposta la password

Inserisci una nuova password

Campo obbligatorio
Campo obbligatorio

Reimposta la password

Inserisci il tuo indirizzo e-mail

Indirizzo e-mail non valido.